Santa Bianca

Oli essenziali

Gli Usi Terapeutici

Diluizioni

Come specificato nelle avvertenze è bene evitare di utilizzare gli oli essenziali puri direttamente a contatto con la pelle. Per essere utilizzati nei massaggi e nella cosmesi, gli oli essenziali devono essere diluiti in un olio vegetale che servirà da tramite. Questi oli tramite sono il veicolo che ci permette di assorbire con più efficacia l’olio essenziale e devono essere scelti con cura: per le pelli secche sono da prediligere gli oli più densi (olio d’oliva, olio di germe di grano); per le pelli grasse o miste meglio scegliere oli vegetali più leggeri e meno untuosi (olio di mandorla, olio di vinacciolo olio di girasole). Noi consigliamo la jojoba, una cera liquida che si adatta a tutti i tipi di pelle.

Diffusore per ambiente

Annusare l’olio essenziale sotto forma di profumo per ambiente è uno dei modi più semplici per apprezzarne le proprietà. Oltre alla gradevolezza del profumo rilasciato nell’aria, l’olio essenziale usato nel diffusore può aiutare nella cura di molti disturbi comuni, sia fisici che emotivi. (per approfondire)
Qualsiasi olio essenziale può essere utilizzato attraverso il nostro diffusore a ultrasuoni: dovete solo aggiungere gli oli essenziali (poche gocce) all’acqua nel serbatoio del diffusore.

Massaggi

Il massaggio è la più antica forma di terapia fisica la cui origine affonda le radici nelle grandi civiltà del passato, come dimostra l’etimologia della parola stessa, derivante dal greco massein, ovvero “impastare”, “modellare” ma anche dall’arabo masser, ossia “stropicciare”, “comprimere con le mani”.
Questa pratica terapeutica è utilizzata per alleviare dolori e decontrarre la muscolatura allontanando la fatica. Il massaggio con oli essenziali è particolarmente indicato per combattere lo stress, per alleviare dolori reumatici o articolari, per risolvere problemi legati all’apparato respiratorio, soprattutto nella stagione fredda. La quantità di olio già diluito da applicare alla parte da trattare non deve essere eccessiva: è importante massaggiare con cura in modo da far penetrare bene l’olio nella pelle.

Vai all’elenco completo dei nostri oli essenziali per i massaggi.

Bagno aromatico

Insieme al diffusore per ambiente, il bagno aromatico è il trattamento più semplice per utilizzare gli oli essenziali.
Dopo aver riempito al vasca da bagno con acqua calda, imbevete un pugno di sale da bagno (oppure del normale sale grosso da cucina) con l’olio essenziale o con la miscela di oli che desiderate utilizzare: 10/12 gocce per un bagno sono sufficienti. Poiché gli oli essenziali sono molto volatili, è bene versarli nell’acqua appena prima di immergervi e mescolare bene. Immergetevi quindi nella vasca per almeno quindici minuti, respirando profondamente. Si consiglia di tenere porta e finestra del bagno chiuse, in modo da mantenere l’aria tiepida e profumata.
Il bagno aromatico è particolarmente indicato contro l’insonnia, i dolori muscolari, i disturbi circolatori, gli stati influenzali oppure per sciogliere la tensione e lo stress.
Per un bagno parziale, come ad esempio un pediluvio, bastano tre gocce di olio essenziale; il procedimento è il medesimo: sciogliere l’olio essenziale in un pugno di sale e versare in un catino precedentemente riempito con acqua calda.
Gli oli essenziali consigliati per la cura di gambe e piedi stanchi sono lavanda, rosmarino e timo.

Vai all’elenco completo dei nostri oli essenziali per il bagno aromatico.

Suffumigi

I suffumigi sono la soluzione ideale per i disturbi da raffreddamento. Per la preparazione dei suffumigi è necessario riempire una bacinella o un catino di acqua bollente, aggiungendo 3\5 gocce in totale di un mix di oli essenziali a scelta; come per il bagno aromatico si raccomanda di diluire gli oli appena prima di iniziare il suffumigio, altrimenti si rischia di farli evaporare. Avvicinate quindi il capo all’acqua e copritevi con un asciugamano in modo da trattenere il vapore; respirate a lungo e in profondità, tenendo chiusi gli occhi e la bocca.

Vai all’elenco completo dei nostri oli essenziali per i suffumigi.

Gargarismi e sciacqui

Per il trattamento di alcuni disturbi del cavo orale come mal di denti, gengivite, mal di gola, tonsillite o anche semplicemente per l’igiene quotidiana o l’alito cattivo, possono essere molto efficaci gli sciacqui o i gargarismi con le acque aromatiche.

Vai all’elenco completo dei nostri oli per i gargarismi e sciacqui.

Impacchi

Gli impacchi sono un trattamento particolarmente efficace per il trattamento di alcuni disturbi specifici. Per la preparazione di un impacco con oli essenziali è necessario riempire una ciotola con acqua mista a 1/3 gocce dell’olio essenziale che si intende utilizzare; immergere una benda, una garza o un panno di cotone della dimensione della parte da trattare; applicare l’impacco, leggermente strizzato, sulla parte interessata e comprimere con un asciugamano. Si consiglia di utilizzare acqua tiepida e non calda per evitare che l’olio essenziale si volatilizzi.
Gli impacchi con gli oli essenziali o con le acque aromatiche sono indicati per il trattamento di scottature solari o di foruncoli.
Per la pulizia del viso o per irritazioni agli occhi meglio le acque o al massimo 1 goccia di olio essenziale.

Vai all’elenco completo dei nostri oli essenziali e delle nostre acque aromatiche per gli impacchi.

Bibliografia

Ecco una breve bibliografia che suggeriamo per iniziare ad avvicinarsi al mondo degli oli essenziali.

Cagnola Luciano, I segreti della Nuova Aromaterapia, Edizioni Si’ Collana Rivoluzione Naturale, Forlì, 2009

Camporese Alessandro, Salute e benessere con gli oli essenziali, Edizioni Tecniche Nuove, Milano, 2003

Fiorella Coccolo M., Il dizionario degli oli essenziali, Edizione Riza, Milano, 2012

Fortuna Luca, 7 oli veramente essenziali, Edizione Il Punto d’Incontro, Vicenza, 2008

Lawless Julie , Enciclopedia degli oli essenziali, Edizioni Tecniche Nuove, Milano, 1992

Nocentini Fabio, Prontuario di aromaterapia, Edizione Daigo Press, Limena (PD), 2010

Paoluzzi Leonardo, Phytos Olea. sull’uso degli oli essenziali, Edizioni TMA, Terni, 2008

Sganga Vera, Guida pratica all’aromaterapia, Edizioni Enea, Milano, 2015

Tittarelli Renato, Aromaterapia olistica il viaggio degli aromi, Edizioni Quantic Publishing presso Mondadori Printing, Cles (TN), 2011

Valussi Marco, Il Grande manuale dell’aromaterapia, Edizioni Tecniche Nuove, Milano, 2005

Worwood Valerie Ann, Guida completa all’aromaterapia, Macro Edizioni, Diegaro di Cesena (FC), 2002