Santa Bianca

Blog

Il metodo Santa Bianca per distillare gli oli essenziali

26 Novembre 2021

Distillare gli oli essenziali è il nostro lavoro e la nostra passione, negli ultimi quindici anni abbiamo definito il nostro metodo di lavoro che applichiamo tutti i giorni nella nostra azienda agricola e che facciamo rispettare a chi ci rifornisce di quegli oli essenziali che per motivi climatici non possiamo produrre in Toscana.
Scoprite insieme a noi qual’è il metodo Santa Bianca.

I passaggi da seguire per ottenere un prodotto speciale sono molti, dalla cura della agricoltura e della materia prima al metodo di estrazione e affinazione del prodotto finale.

Gli oli essenziali sono ottenuti da estrazioni molto delicate, serve seguire un rigido metodo di lavoro per ottenere un olio completo che si può riassumere in tre punti fondamentali.

1- L’agricoltura

deve necessariamente essere il meno invasiva possibile, per questo non diamo nessuna medicina alle piante, neanche quelle consentite dal disciplinare biologico (che abbiamo).

Le piante provengono quindi da coltivazioni semi selvatiche o da raccolta spontanea, questo per poterle mettere in condizione di sviluppare al massimo tutte le proprietà e di conseguenza la complessità aromatica a cui puntiamo.
Come tutti gli esseri viventi, anche il mondo vegetale ragiona in economia, una pianta se non ha bisogno di una molecola perché aiutata esternamente non la svilupperà esattamente come, ad esempio, il nostro corpo non sviluppa gli anticorpi specifici fino a che non viene attaccato da un determinato microrganismo, allo stesso modo se a una pianta viene dato un medicinale che non rende più necessaria la produzione di una molecola molto semplicemente questa non verrà più prodotta.
Inoltre le piante vengono raccolte e distillate una volta sola all’anno nel periodo “balsamico” ovvero nel loro momento aromatico migliore.
Ovviamente ogni pianta necessita di particolari attenzioni e il lavoro nei campi (a maggior ragione visto che le piante non vengono aiutate chimicamente) è molto impegnativo.

2-La distillazione:

Gli oli essenziali si estraggono con strumenti adeguati e vengono distillati per tutto il tempo che serve.

La nostra tecnica per ottenere gli oli essenziali è quella della tradizione che risale fin all’antico Egitto, importante è la proporzione tra altezza e diametro degli alambicchi, i nostri seguono le regole della sezione aurea.
Distilliamo poco per volta: massimo 150/200 kg di pianta per volta per garantire il controllo su pressione e temperature che vengono verificate ogni mezz’ora.
Le piante mediamente danno il 70% circa dell’olio essenziale nella prima ora di distillazione, è per questo che le distillate industriali durano dai 20 minuti a massimo un ora e mezzo; viceversa le nostre distillate durano mediamente 6-8 ore fino a un massimo di tre giorni in modo da estrarre tutte le proprietà ed ottenere oli essenziali completi in tutti gli aspetti secondo i principi di Farmacopea.

3- Il laboratorio:

I nostri oli essenziali vengono fatti affinare per minimo 6 mesi fino a un massimo di due anni in contenitori di vetro.

E’ necessario lasciare il tempo al profumo di stabilizzarsi definitivamente ed essere il più piacevole possibile, dopodiché gli oli vengono imbottigliati puri al 100% esattamente come sono usciti dal distillatore, non viene fatto nessun intervento a posteriori (nessuna aggiunta di molecole di sintesi in laboratorio o diluizioni in altri oli come il GSE) .
Raramente procediamo a una rettifica con una colonna di ridistillazione spagirica usata solo se si vogliono togliere impurità.

Un altro aspetto che riteniamo molto importante è la sostenibilità, siamo un azienda che non rincorre uno sviluppo sfrenato ma, piuttosto, punta all’omeostasi, coltivando la terra ci rendiamo conto che non ci può essere una crescita infinita in un ambiente finito.

Siamo gli eredi di un mestiere millenario, e le nostre conoscenze le dobbiamo a chi, nei secoli, ha condotto esperimenti e ricerche pionieristiche, speriamo con il nostro lavoro di mantenere intatta una tradizione che potrebbe sparire in un mondo sempre più avviato verso lavorazioni chimiche e di sintesi o votate al solo profitto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi