Santa Bianca

Blog

Oli Essenziali Rilassanti

11 agosto 2017

Oli essenziali con proprietà rilassanti

Gli oli essenziali agiscono in maniera profonda non solo sul fisico ma anche sugli aspetti mentali ed emozionali e svolgono un ruolo importante nella gestione dello stress e nel rilassamento.

Sono numerosi gli Oli Essenziali rilassanti che hanno proprietà calmanti e riequilibranti del sistema nervoso e che sono in grado di infondere una sensazione di profondo rilassamento e recupero dello stato armonico.

In generale i metodi migliori per ottenere un effetto di rilassamento sono l’olfazione, la diffusione ambientale e l’applicazione topica:

  • L’olfazione si effettua mettendo una o due gocce dell’olio essenziale scelto sul palmo delle mani, poi si strofinano le mani e si inala a coppa. Si può anche mettere una goccia di olio essenziale su un fazzolettino di carta e poi inalare.
  • Per la diffusione ambientale, con i diffusori ad ultrasuoni, sono sufficienti 6 o 7 gocce di olio essenziale nel diffusore per ottenere un effetto. Dopo circa mezz’ora, se c’è la necessità di continuare, è meglio aggiungere ancora qualche goccia.
  • L’applicazione topica può consistere in un vero e proprio massaggio o su semplici e brevi frizioni sui punti di impulso come polsi, nuca, dietro dell’orecchio e plesso solare.

Tra gli oli essenziali con effetti rilassanti troviamo la lavanda officinalis, la maggiorana, l’arancio dolce e l’arancio amaro, il bergamotto, la camomilla romana, il neroli e il vetiver.

Vediamo quali sono le caratteristiche e le differenze in modo da poter essere certi di utilizzare sempre il rimedio migliore.

 

La lavanda

è forse uno degli oli essenziali più conosciuto e più utilizzato. E’ molto duttile ed estremamente maneggevole e può essere utilizzato fin dai primi mesi di vita. Possiamo immaginarla come una mano tesa pronta a venire in nostro aiuto. Porta con sé pace, calma, armonia, tranquillità e serenità. E’ un aiuto ad affrontare gli stati di ansia, di agitazione, ma anche la paura e la tristezza. Non è un olio sedativo e questo la rende utile anche in tutte le circostanze in cui abbiamo bisogno di calmare la mente e incrementare la vigilanza. Va molto bene per favorire il rilassamento dei bambini anche molto piccoli, basta aggiungere una goccia di olio essenziale all’acqua del bagnetto oppure una goccia in un cucchiaio di olio vegetale ed effettuare un massaggio sui piedini. Utilissima quando l’agitazione e l’ansia provocano un innalzamento della pressione sanguigna grazie alle sue proprietà ipotensive. Con la lavanda possiamo armonizzare i nostri tre piani, fisico-mentale-emozionale quando uno dei tre prende il sopravvento sugli altri.

La Lavanda può essere utilizzato anche come rimedio naturale contro le scottature solari.

 

La maggiorana

va molto bene quando vogliamo liberarci di rabbia, paura, preoccupazione ed è perfetta per l’insonnia da logorio mentale. Si utilizza in tutte le problematiche dell’apparato digerente causate dallo stress, come gastriti, coliti, fermentazioni intestinali, gonfiori. E’ risolutiva in caso di contratture dovute a tensione nervosa e in caso di mal di testa muscolo-tensivo proprio grazie alla sua capacità di portare rilassamento sia alla zona contratta che al sistema nervoso. Per effettuare un massaggio antistress si possono aggiungere 3 o 4 gocce di olio essenziale ad un cucchiaio di olio vegetale e frizionare sulla zona contratta. Per i problemi digestivi può essere massaggiata all’altezza dello stomaco o sull’addome veicolata in olio vettore, ne bastano poche gocce perchè è molto attiva. Va benessimo in diffusione ambientale in associazione alla lavanda officinalis, un buon mix può essere 2 gocce di maggiorana e 3 gocce di lavanda. In caso di aritimie e palpitazioni si possono mettere una goccia di lavanda ed una di maggiorana sulle mani, strofinare ed inalare a coppa

 

L’arancio amaro e l’arancio dolce

hanno effetti molto simili tra loro e possono essere utilizzati alternativamente. L’arancio è principalmente un antidepressivo ed ansiolitico. Apporta gioia ed ottimismo, apre al sorriso e alla gioia di vivere. Parla di risveglio e di rigenerazione. Possiamo quindi pensare all’arancio tutte le volte in cui all’ansia e allo stress si accompagna uno stato di malinconia e di tristezza o di apatia e stanchezza. Un buon modo per utilizzarlo è metterne qualche goccia sulla spugna della doccia mattutina durante la fase del risciacquo. Si sposa bene con l’abete e con la cannella per ottenere un effetto maggiormente energizzante e con bergamotto, neroli e vaniglia per un effetto maggiormente rilassante

 

Il bergamotto

è un agrume molto più variegato nella sua composizione e nelle sue proprietà rispetto agli altri. E’ un vero e proprio antidoto per lo stress e per l’ansia. Agisce direttamente sull’ipotalamo e può regolare fame, sete, rabbia, sesso. Va quindi molto bene sia per la fame nervosa che per i casi in cui l’agitazione e l’ansia contraggono lo stomaco. Favorisce il rilascio di sentimenti ed emozioni repressi che sono spesso l’origine dei nostri stati di ansia e di stress. Porta un messaggio di speranza ed è un sollievo in caso di pianto, malinconia e umore nero. Può essere utilizzato in sinergia con lavanda e benzoino per favorire il sonno

 

La camomilla romana

è perfetta per rallentare e ritrovare i propri ritmi naturali che consentono di godere delle piccole cose della vita. Ottima anche per contrastare la rabbia. Funziona molto bene anche in sinergia con lavanda e maggiorana sia in diffusione ambientale che per un massaggio molto rilassante. In caso di massaggio si può preparare un mix con 1 goccia di maggiorana, 2 gocce di camomilla romana e 2 gocce di lavanda, aggiungerlo ad un cucchiaio di crema neutra o di olio vegetale ed effettuare un massaggio lungo la colonna vertebrale, le mani e i piedi.

 

L’olio essenziale di neroli

si ottiene per distillazione in corrente di vapore dei fiori dell’albero di arancio amaro ed è un’essenza molto preziosa. E’ considerato il rescue remedy degli oli essenziali grazie alla sua capacità di agire velocemente su shock e attacchi di panico. In caso di attacco di ansia o forte agitazione si possono mettere un paio di gocce di neroli sulle mani, strofinare e inalare a coppa e una goccia dietro la nuca o sul lobo delle orecchie. Si usa anche per prevenire gli incubi dei bambini piccoli mettendolo in diffusione nella stanza dove dormono, anche insieme al mandarino. E’ ottimo in caso di palpitazioni e aritmie soprattutto se dovute a stati ansiosi, in questo caso in associazione con la lavanda.

 

Il vetiver

è un olio essenziale di grande radicamento e centratura. Quando ci sentiamo in balia degli eventi e non riusciamo a trovare il nostro centro basta mettere una goccia di vetiver sotto la pianta dei piedi per ritrovare immediatamente una sensazione di stabilità. E’ adatto a tutte le persone che tendono ad avere la testa fra le nuvole

 

Scopri tutti i nostri Oli Essenziali

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi