Santa Bianca

, ,

Olio Essenziale di Nardo

COD. OENAR8

Nardo
Nardostachys Grandiflora
o Nardostachys Jatamansi

Pianta di color rosa della famiglia delle Valerianacee
L’area di provenienza è l’Himalaya.
L’olio essenziale si distilla dai rizomi e dalle radici seccate e pressate, in corrente di vapore.
Il profumo, dolcemente speziato, è aspro e caldo.

Quantità: 8 ml
Provenienza: Himalaya

15,00

8 disponibili

Olio Essenziale di Nardo

L’Olio Essenziale di Nardo (Nardostachys Jatamansi) simbolo biblico di amore immenso, senza paragoni ne confini, compare nel Cantico dei Cantici, quasi a definire in sé la relazione tra lo sposo e la sposa: mentre il re è nel suo recinto, il mio Nardo spande il suo profumo, l’olio essenziale viene utilizzato dalla peccatrice (spesso identificata erroneamente con la Maddalena) per lavare i piedi di Gesù durante l’ultima cena.

Informazioni di divulgazione:

cosa dice la scienzaCome riportato dal Ministero della Salute il Nardo ha funzione di rilassamento e benessere mentale. Se ne riconosce la capacità di regolare il ciclo mestruale. Aiuta il drenaggio dei liquidi in eccesso e supporta la funzionalità cardiovascolare. Ha funzione digestiva e carminativa. Promuove la motilità gastrointestinale.

Salute e Benessere

In aromaterapia viene utilizzato per regolarizzare la circolazione venosa e arteriosa, per trattare mal di testa e coliche di origine nervose, lo si coniglia anche per trattare la sindrome premestruale e della menopausa.

 

Adatto per saponi

Vien utilizzato come ingrediente da aggiungere a un olio vettore per la cura della pelle matura come antinvecchiamento.

 

Effetti psicologiciSuggerito contro l’insonnia, l’emicrania, l’ansia, l’agitazione.  Viene utilizzato dai naturopati per trattare shock emotivi.
Sul piano spirituale, rappresenta la chiamata verso un compito elevato e in grado di rivoltare dalle fondamenta la propria esistenza. Il suo aroma mette in comunicazione profonda allievi e maestri. In Tibet i monaci lo usano per favorire la meditazione.

Utilizzi suggeriti:

  • Diffusore per ambiente: a scelta tra le 3 e le 6 gocce in 100 ml. di acqua
  • Vasca da bagno: 8/10 gocce di olio essenziale emulsionato in sale grosso o latte o panna o miele da mettere nell’acqua calda (serve a impedire che l’olio si volatilizzi per via del calore)
  • Massaggi: consigliamo di diluire 2/4 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio tramite

Avvertenze: Olio essenziale atossico
Nel dubbio consultare un medico/farmacista.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi