Santa Bianca

Ricette

Canapé di salmone marinato all’aneto e bacche rosa con Oyster Vodkatini

Canapé di salmone marinato all’aneto e bacche rosa con Oyster Vodkatini

M.A.S. – Miscelazione, Alimentazione e Stupore ci propone un aperitivo particolare al sapore di mare.

Tempo di realizzazione:
20 minuti

Persone:
5

Ingredienti:

Dosi per una ventina di canapés:

  • circa 300g di salmone fresco (un pezzo di filetto, privo di lische, spine, pelle e parti grigie)
  • 100g di sale grosso
  • 30g zucchero di canna
    1 cucchiaio di aneto fresco
    1 cucchiaio di bacche rosa disidratate
    circa 50g di burro morbido, montato a spuma
  • 5 fette di pane morbido i cassetta, dai quali ricavare 4 dischetti ciascuno grazie ad un coppapasta

Dose per un singolo drink:

  • 5,5cl vodka Grey Goose
  • 1,5cl Noilly Prat Original Dry
  • 1 ostrica “fine de binic”, con la sua acqua (la seconda acqua, non la prima che va invece buttata via)
  • 1 peel di limone

Procedimento:

Prepapare le canapés

mescolare sale e zucchero e con questo misto coprire, sopra e sotto, il pezzo di filetto di salmone e lasciarlo marinare in frigorifero per circa 8 ore;

sciacquare bene il filetto ripulendolo da ogni traccia di sale e zucchero, asciugarlo perfettamente, spolverarlo e strofinarlo con aneto e bacche rosa, avvolgerlo in un foglio di carta da forno e, se ne avete la disponibilità, sottovuoto e lasciarlo riposare 12 ore in frigorifero;

affettare il filetto e, con ogni strisciolina di salmone, guarnire un canapé imburrato;

un momento prima di servire, spruzzare dell’olio essenziale ESSENTIA al limone sopra il vassoio dei canapés

Canapé di salmone marinato all’aneto e bacche rosa con Oyster Vodkatini

Prepapare il drink:

Riempire un mixing glass di ghiaccio, dare una spruzzata di olio essenziale ESSENTIA al limone, vuotare il vermouth e l’acqua dell’ostrica, fare una ventina di evoluzioni con lo stirer, gettare via il liquido e conservare il ghiaccio;

aggiungere ora la vodka, fare nuovamente un’altra ventina di evoluzioni con lo stirer, filtrare con lo strainer in una coppetta da cocktail ghiacciata anch’essa “sporcata” con una spruzzata di ESSENTIA al limone;

guarnire con l’ostrica e il peel di limone. Servire immediatamente.

Autore:
Roberto Abbadati e Mattia Merigo Visita il sito

Prodotti utilizzati:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi